Misery non deve morire (1990) – maRAPcana

Misery non deve morire (1990)

IN STREAMING E DOWNLOAD GRATIS
GENERE: Drammatico, Thriller
ANNO: 1990
REGIA: Rob Reiner
SCENEGGIATURA: William Goldman
ATTORI: James Caan, Kathy Bates, Richard Farnsworth, Frances Sternhagen, Lauren Bacall, Gregory Snegoff, Graham Jarvis, Jerry Potter, Julie Payne, Archie Hahn III, Wandy Bowers, Tom Brunelle, Giugno Christopher
FOTOGRAFIA: Barry Sonnenfeld
MONTAGGIO: Robert Leighton
MUSICHE: Marc Shaiman
PRODUZIONE: ANDREW SCHEINMAN E ROB REINER PER CASTLEROCK ENTERTAINMENT, JEFFREY STOTT E STEVE NICOLAIDES
DISTRIBUZIONE: PENTA DISTRIBUZIONE (1991) – PENTAVIDEO, MEDUSA VIDEO (PEPITE)
PAESE: USA
DURATA: 105 Min

Guarda la scheda completa

Trama
Autore di una serie di romanzi di grande successo, Paul Sheldon ha finito l’ultimo dopo essersi ritirato in solitudine in uno chalet di montagna. Forse stanco della sua onnipresente eroina – che ha chiamata Misery – nel nuovo testo la uccide. Nel tornare a casa a New York, sotto una nevicata in zona montana, Sheldon va fuori strada con l’automobile che si capovolge e, persi i sensi, si ritrova al risveglio in una villetta sconosciuta: è quella di Annie Wilkes, matura e grassa infermiera quarantenne, che vive sola, lo assiste e cura con straordinaria dedizione. L’uomo è gravemente ferito, ha dolori atroci ed è immobilizzato. Lei è lusingata e felice di ospitarlo, poichè da sempre è una sua fanatica ammiratrice, possiede tutti i best-seller di Sheldon e Misery rappresenta per lei la donna ideale. Annie ottiene il privilegio di leggere il dattiloscritto di Paul, ma questo scatena nella donna un rifiuto ed una rivolta incredibile: per lei è impensabile ed impossibile che la “sua” eroina muoia. E pertanto, il romanzo è da rifare. L’uomo, praticamente impedito, si ritrova come sequestrato ed ora capisce che Annie è una schizofrenica…

Screenshot
Le immagini prese dal file
(quello che vedrai)

vlcsnap-2014-01-12-14h28m35s61

vlcsnap-2014-01-12-14h28m39s91

vlcsnap-2014-01-12-14h28m42s125

Loading...

Per trovarci sempre online, anche in caso di oscuramento, salva questo indirizzo: Marapcana.ONLINE